Medico Ortopedico

Chirurgia protesica

  • chirurgia protesica

    Chirurgia protesica

  • chirurgia anca

    Chirurgia dell'anca

  • chirurgia ginocchio

    Chirurgia mininvasiva

FASE POST OPERATORIA

L'intervento sarà seguito da una breve degenza in ospedale, in media 4-5 giorni, e successivo ricovero per altri 10 giorni presso una struttura riabilitativa a carico del S.S.N..

Nel corso della prima giornata, generalmente, il paziente fruisce della stazione eretta, oltre ad esercizi di mobilizzazione attiva e passiva e a un monitoraggio delle funzioni post intervento.

E’ importante nel postoperatorio un relativo “isolamento” del soggetto per evitare infezioni, ciò significa visite rare e programmate dei parenti.

In seconda giornata si rimuovono i drenaggi e il paziente inizia la deambulazione assistita da due canadesi con carico variabile, a seconda delle indicazioni del chirurgo.

Per la ripresa del cammino é importante attenersi scrupolosamente alle indicazioni date dai medici e terapisti riguardo il carico e l’uso di ausili.

 

radiologia

DIMISSIONI

All'atto delle dimissioni dalla struttura ospedaliera, dopo attenta analisi da parte del medico chirurgo e dei terapisti, sarà consegnato dal chirurgo stesso un documento contenente le informazioni relative alla protesi impiantata.

Verranno inoltre rilasciati importanti consigli per una corretta riabilitazione e per una specifica fisioterapia.

Sarranno altresì indicate le cadenze di visite periodiche di controllo al fine di valutare la corretta ripresa funzionale.

Il paziente potrà, a partire da questa fase, gestire in modo più autonomo il proprio decorso post operatorio, ma sempre nel rispetto delle indicazioni ricevute.

 

fisioterapia

FINALMENTE A CASA

Autonomia funzionale

A partire dalla dimissione il paziente gode di una maggiore autonomia funzionale, sufficiente ad assolvere i comuni atti quotidiani della vita, compresa la possibilità di deambulare e salire le scale, aiutandosi semplicemente con due bastoni canadesi.

 

Generalmente è previsto l'utilizzo di due canadesi per almeno 20 gg, successivamente l'abbandono di uno dei due, quello dal lato operato e, quindi, l'utilizzo di un solo appoggio dall'altro lato per i successivi 20 gg. A partire da questo periodo si può anche guidare la macchina.

 

Ai 40 gg, di solito, dopo la visita di controllo da eseguirsi dal chirurgo, muniti di radiografie recenti, segue l'abbandono completo dei canadesi, delle calze elastiche e della terapia anti trombo embolica e la ripresa di una vita pressochè normale (passeggiate, attività lavorativa ed attività sportiva).

 

GRAMAZIO DR. MICHELE ORTOPEDICO | SNC, Viale Dello Sviluppo - 17055 Toirano (SV) - Italia | P.I. 01661770097 | Cell. +39 347 7565637 | michele.gramazio@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite